Industria del Regno Unito .. Tutto ciò che devi sapere 2023

In questo articolo troverai tutto ciò che devi sapere sull’industria del Regno Unito. Il Regno Unito è il secondo produttore industriale d’Europa dopo la Germania, con un fatturato dell’industria stimato in circa 505 miliardi di dollari nel 2016.

La Gran Bretagna ha mantenuto la sua produzione industriale per 23 anni, il che ha portato a una crescita economica significativa, con l’industria automobilistica in crescita del 3%. Le industrie minerarie e di estrazione sono aumentate dello 0,7%.

Industria del Regno Unito

Industria del Regno Unito

All’inizio degli anni ’80, il settore manifatturiero britannico continuava a perdere posti di lavoro ea dare un contributo minore al PIL. Ciò ha portato a un calo della produzione e ad alti tassi di disoccupazione.

Tuttavia, una volta che l’economia del paese si è ripresa, la produttività e i profitti nell’industria manifatturiera britannica – cibo, bevande, prodotti chimici, ingegneria, carta, metalli, tessili, abbigliamento, calzature, pelle e altre importanti industrie manifatturiere britanniche – sono aumentati in modo significativo.

Con l’emergere di molte industrie chimiche, l’ingegneria elettrica e la chimica sono state tra i settori in più rapida crescita; man mano che l’ingegneria farmaceutica, elettrica, industriale e dei trasporti è cresciuta.

C’è stato anche un aumento della produzione di automobili tra le società straniere che investono nel Regno Unito, in particolare le società giapponesi. L’ingegneria è in declino, così come il tessile, l’abbigliamento e le scarpe, a causa della difficoltà delle aziende britanniche a competere con le importazioni da altri paesi, in particolare quelli dall’Asia.

Leggi anche: Porti commerciali nel Regno Unito

Industria dei prodotti del Regno Unito e sedi di produzione

Industria del Regno Unito

Manufatti, combustibili, prodotti chimici, cibo, bevande e tabacco sono tra le esportazioni più importanti della Gran Bretagna, così come molte delle principali aree industriali e commerciali, concentrate nelle principali periferie, dove vive circa un terzo della popolazione del paese, e le seguenti sono tra le città industriali più importanti del Regno Unito.

Leggi anche: Investimenti più sicuri nel Regno Unito

  • La City di Londra:  è il centro amministrativo e finanziario della Gran Bretagna e la prima città finanziaria in Europa e comprende molte industrie manifatturiere.
  • West Midlands:  dove vengono prodotti articoli in metallo, veicoli, aerei, fibre sintetiche e apparecchiature elettroniche.
  • Greater Manchester:  si trovano l’industria del cotone e dei tessili sintetici, del carbone e delle industrie chimiche, nonché centri di trasporto e stoccaggio.
  • Le aree di Leeds e Bradford:  dove fiorirono l’industria della lana e dei tessuti.
  • Galles del Sud:  oltre ai porti di Swansea , Cardiff e Newport, importanti industrie includono; raffinazione del petrolio, produzione di minerali; Come piombo, zinco, nichel, alluminio, fibre sintetiche ed elettronica.
  • Scozia:  famosa per la costruzione navale, l’ingegneria nautica, la stampa e la produzione di tessuti, cibo e prodotti chimici.
  • Belfast, Irlanda del Nord:  è un centro di cantieri navali, tessili e prodotti alimentari.

Articoli simili