Scioperi dei treni nel Regno Unito: La guida definitiva 2023

Scopri la Guida definitiva 2023 su Train Strikes UK! Scoprite le ultime intuizioni, i suggerimenti e le strategie per affrontare le interruzioni. Non perdete l’occasione!

Gli scioperi dei treni sono diventati un evento ricorrente nel Regno Unito, causando notevoli disagi a pendolari e viaggiatori. Questa guida completa intende fornire tutte le informazioni necessarie sui prossimi scioperi dei treni nel Regno Unito, sulle ragioni che li hanno determinati e sul loro potenziale impatto.

Prossimi scioperi dei treni: Date chiave da ricordare

Secondo i sindacati RMT e Aslef, sono stati programmati altri scioperi dei treni per la fine di maggio e l’inizio di giugno. Ecco le date chiave da ricordare:

  • Mercoledì 31 maggio (Aslef)
  • Venerdì 2 giugno (RMT)
  • Sabato 3 giugno, giorno della finale di FA Cup (Aslef)

Si prega di notare che queste date potrebbero cambiare con breve preavviso. È sempre meglio controllare i siti web dei sindacati, la pagina dello sciopero delle ferrovie nazionali e gli aggiornamenti sul viaggio dell’operatore ferroviario prima di pianificare il viaggio.

Quali linee saranno interessate?

Si prevede che i servizi saranno interrotti dai seguenti operatori ferroviari:

  1. Avanti Costa Ovest
  2. C2C
  3. Ferrovie Chiltern
  4. CrossCountry
  5. Ferrovia delle Midlands Orientali
  6. Grande Nord
  7. Ferrovia del Grande Ovest
  8. Greater Anglia (compreso Stansted Express)
  9. LNER
  10. Ferrovia nord-occidentale di Londra
  11. Ferrovia Nord
  12. Ferrovia sud-occidentale
  13. Southeastern (solo giorni Aslef)
  14. Southern (incluso Gatwick Express)
  15. Thameslink
  16. TransPennine Express
  17. Ferrovia delle Midlands Occidentali

Perché ci sono gli scioperi?

Il motivo principale degli scioperi è una disputa di lunga data su retribuzioni, posti di lavoro e condizioni. I sindacati sostengono che qualsiasi offerta salariale dovrebbe riflettere l’aumento del costo della vita, che attualmente supera il 10%.

Tuttavia, l’industria ferroviaria è sotto pressione per risparmiare dopo che la pandemia ha lasciato un buco nelle sue finanze. I capi dicono che è necessario concordare riforme per permettere aumenti di stipendio e modernizzare le ferrovie.

Qual è lo stipendio medio dei lavoratori del settore ferroviario?

Secondo l’Office for National Statistics (ONS), il salario medio dei lavoratori del settore ferroviario nel 2022 era di 45.919 sterline. Se si escludono i conducenti, la stima è di 39.518 sterline.

Tuttavia, il sindacato RMT ha affermato che questa cifra è troppo alta perché non include il personale di pulizia delle ferrovie. Secondo l’ONS, la retribuzione mediana dei “conducenti di treni e tram” è di poco inferiore a 59.000 sterline.

Qual è l’offerta sul tavolo?

Il Rail Delivery Group (RDG), che rappresenta le 14 compagnie ferroviarie, ha presentato un’offerta che avrebbe visto i lavoratori delle ferrovie ricevere un aumento salariale retroattivo del 5% per il 2022.

In seguito, negozierà con i singoli operatori le riforme in vista di un secondo anno di aumenti salariali. Tuttavia, questa offerta è stata rifiutata dai sindacati.

In che modo gli scioperi influenzeranno il vostro viaggio?

Si prevede che gli scioperi causeranno notevoli disagi ai servizi ferroviari. Molte compagnie ferroviarie non circoleranno affatto il 31 maggio e il 3 giugno, anche se alcune di esse potranno effettuare servizi molto ridotti.

Il 3 giugno è anche il giorno della finale di FA Cup, quindi gli appassionati di calcio devono assicurarsi di aver organizzato il viaggio per la partita.

Conclusione

Gli scioperi dei treni possono essere un grave inconveniente, ma capire le ragioni che li determinano ed essere preparati può aiutare a mitigarne l’impatto. Tenete d’occhio gli aggiornamenti del vostro operatore ferroviario e pianificate il vostro viaggio di conseguenza. Ricordate che la situazione può cambiare rapidamente, quindi è fondamentale rimanere informati.

Disclaimer: la situazione degli scioperi dei treni è fluida e può cambiare rapidamente. Per informazioni più aggiornate, rivolgersi sempre all’operatore ferroviario.

Articoli simili