Porti commerciali nel Regno Unito .. La tua guida completa 2023

I porti commerciali del Regno Unito sono i porti più importanti del mondo. Si trovano nelle principali città e sono utilizzati per importare ed esportare merci.

I porti commerciali del Regno Unito hanno un impatto significativo sull’economia del Regno Unito, poiché generano molte entrate per il paese. Questo è il motivo per cui è importante mantenerli competitivi ed efficienti, in modo che possano continuare a fornire un buon servizio ai propri clienti.

Porti commerciali

Porti commerciali del Regno Unito

Porti commerciali nel Regno Unito; Il Regno Unito ha una lunga e illustre storia marittima. I porti commerciali del Regno Unito sono al centro dell’attenzione e dell’attenzione del paese, il che lo ha portato a cercare nuovi accordi commerciali, in particolare dopo l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea, poiché i porti valgono già 57 miliardi di dollari per l’economia del Regno Unito. I seguenti sono i porti commerciali più importanti:

Porto di Londra

Il porto di Londra si trova nel sud-est dell’Inghilterra, a 80 chilometri dal Mare del Nord, 100 chilometri a nord-est di Southampton e 75 chilometri a nord del Canale della Manica. Si trova inoltre a più di 220 chilometri a nord del porto di Le Havre, il secondo porto più trafficato della Francia. Il porto di Londra è anche il centro politico, culturale, finanziario e industriale del paese e dell’ex impero britannico. Di conseguenza, è diventato uno dei più grandi porti commerciali del Regno Unito.

Fin dall’era sassone, il porto di Londra è stato una parte importante dell’economia della città. Poiché la City di Londra è uno dei tre pilastri dell’economia globale (insieme a New York e Tokyo), è un centro globale per gli affari e il commercio internazionale. Secondo PwC, il porto di Londra aveva la sesta economia più grande del mondo e la seconda in Europa nel 2005.

L’economia del porto di Londra dipende fortemente dalla sua industria finanziaria, con più della metà delle società nel Regno Unito e più di 100 delle 500 più grandi società in Europa con sede nel centro di Londra, e servizi, scienza e ricerca stanno diventando sempre più importante nell’economia cittadina.

Il turismo è un settore importante del porto di Londra, che impiega circa 350.000 lavoratori a tempo pieno e attrae più di 15,6 milioni di turisti stranieri ogni anno. Inoltre, il porto di Londra gestisce 12,5 mila navi mercantili e oltre 53 milioni di tonnellate di merci ogni anno.

Prodotti forestali, petrolio, petrolio, veicoli, zucchero, cereali, oli, grassi commestibili, mangimi per animali, acciaio e altri minerali, fertilizzanti, prodotti chimici, cemento, minerali e rifiuti di contenitori sono tutti esempi.

Informazioni sui porti commerciali più importanti del Regno Unito Porto di Londra

Ogni anno, il porto di Londra gestisce 53,8 milioni di tonnellate di merci. Sono inclusi 45 milioni di tonnellate di importazioni e 8,8 milioni di tonnellate di esportazioni. C’erano un totale di 1.704 container nel carico containerizzato. Sono stati distribuiti 948.000 container di importazione e 756 container di esportazione.

Il porto di Londra riceve 19,3 milioni di tonnellate di petrolio greggio e prodotti petroliferi, 14,6 milioni di tonnellate di container e rimorchi, 2,5 milioni di tonnellate di carbone, 2 milioni di tonnellate di prodotti forestali, 1,5 milioni di tonnellate di minerali, un milione di tonnellate di grano e 5 milioni di tonnellate di altri camion.

Porto di Immingham

Immingham è un porto sulla costa sud-orientale dell’Inghilterra, sulla riva sud dell’estuario dell’Humber nel Lincolnshire nord-orientale. Si trova a circa 220 chilometri a nord-ovest del porto di Felixstow ea circa 240 chilometri a nord di Londra. Il porto di Immingham è uno dei più trafficati del Regno Unito.

Il porto è stato aperto nel 1906 d.C. e le industrie chimiche e petrolifere sono cresciute lungo le rive del fiume Humber negli anni ’50. Portando 20 anni di crescita economica e demografica, oltre a una spinta all’edilizia.

Minerale di ferro, carbone, oli, alcolici e prodotti chimici liquidi sono tutti gestiti nel porto.

Porto Felixstowe

Porto commerciale

Il porto di Felixstowe è il porto per container più trafficato del Regno Unito. Il porto di Felixstowe si trova sulla costa orientale dell’Inghilterra, nella regione costiera del Suffolk. Si trova sul lato nord-est della foce del fiume Orwell attraverso Harwich Harbour.

Il porto di Felixstow si trova a circa 100 chilometri a nord-est di Londra. È il porto più vicino dell’Inghilterra a Rotterdam e al porto olandese di Europort. Serve anche come porto turistico e località balneare.

Leggi anche: Investimenti più sicuri nel Regno Unito

Porto di Grangemouth

Uno dei porti commerciali più importanti del Regno Unito. Il porto di Grangemouth si trova sulla sponda meridionale dell’estuario del Forth, a circa 34 chilometri a nord-ovest di Edimburgo, in Scozia. È il principale porto petrolifero della Scozia, nonché la sede di uno dei più grandi impianti petrolchimici d’Europa. È anche il porto per container più trafficato del paese, che gestisce il commercio con il Nord America e l’Europa.

Sir Lawrence Dundas fondò il porto nel 1769 per fungere da punto di spedizione finale sul canale Forth-Clyde. Il porto di Grangemouth è anche una popolare città di pendolari, nonché un punto di sosta notturno a basso costo per viaggiatori d’affari e di piacere. Anche il carbone viene esportato principalmente attraverso di esso. Oltre al whisky, all’elettronica e a noti macchinari vengono importati legname, grano, gomma, cemento e pasta di legno. È anche un importante importatore di petrolio e sede di una raffineria di petrolio.

Porto di Liverpool

Il porto di Liverpool si trova a tre chilometri dal Mare d’Irlanda sul fiume Mersey, nella contea del Lancashire, sulla costa occidentale dell’Inghilterra. Ogni anno, il porto di Liverpool gestisce oltre 4,5 milioni di tonnellate di rinfuse secche. Ogni anno vi transitano oltre 500.000 tonnellate di merci generiche.

Milioni di tonnellate di spedizioni di rinfuse secche passano attraverso il porto di Liverpool, comprese le importazioni di carbone per la produzione di energia e le esportazioni di rottami metallici. da riciclare nelle acciaierie di tutto il mondo

Dal porto vengono importati ed esportati anche cacao, fertilizzanti, aggregati e prodotti chimici; il porto riceve petrolio greggio diretto alla raffineria Shell Stanlow e gestisce anche oli commestibili e prodotti chimici.

Il porto di Thamesport

Il porto si trova nel Mare del Nord, 56 chilometri a est di Londra, ed è il terzo porto per container più trafficato del Regno Unito. Il porto ha anche un attracco commerciale lungo 655 metri e profondo 15,5 metri, ed è servito da sei gru giganti per navi Panamax, 46 trattori da diporto, tre gru pesanti e diciannove gru giganti su rotaia. Può gestire 660.000 TEU di merci containerizzate all’anno. Dispone inoltre di 17,3 mila metri quadrati di magazzini per lo stoccaggio di container e 11,1 mila metri quadrati di magazzini per lo stoccaggio di merci umide e secche. Di conseguenza, è considerato uno dei porti commerciali più importanti del Regno Unito.

Porto di Southampton

Southampton si trova sulla costa settentrionale dell’Isola di Wight. Il porto di Southampton è un importante porto marittimo. Ha anche fabbriche per la macinazione dei cereali e la lavorazione del tabacco, oltre a quelle per cavi, prodotti petrolchimici e prodotti di ingegneria elettrica. Nel porto si trovano un terminal per container, un terminal per rinfuse solide e liquide, un terminal di ricezione di petroliere, un terminal RORO e un terminal di servizio.

Articoli simili